Michelangelo: forse identificato il suo primo disegno

Uno schizzo di un uomo seduto, datato attorno al 1487, è stato identificato come un disegno di un giovanissimo Michelangelo. All'epoca dodicenne, se fosse confermata la sua mano, testimonierebbe il precoce done artistico del maestro del Rinascimento.

Michelangelo: forse identificato il suo primo disegno

Fino al 30 giugno, al Museo di Belle Arti di Budapest è in mostra "Il trionfo del corpo" che espone disegni di maestri del XVI secolo, come Leonardo da Vinci, Raffaello, Agnolo Bronzino e Jacopo Pontormo. Il focus principale della mostra però è la decennale carriera del brillante Michelangelo di Lodovico Buonarroti: uno dei disegni in mostra sta suscitando molto scalpore.

'Disegno di uomo seduto' è stato identificato come il più antico disegno di Michelangelo Buonarroti. Foto via Daily Mail
'Disegno di uomo seduto' è stato identificato come il più antico disegno di Michelangelo Buonarroti. Foto via Daily Mail

L'opera, un disegno che raffigura un uomo seduto abbigliato con una toga e uno scettro in mano, è eseguita a penna e inchiostro marrone su carta. Dal 1989, il disegno era conservato in una collezione privata britannica. Il suo attuale proprietario l'ha acquisito come opera di un artista rinascimentale non identificato in occasione di un'asta in Francia e lo ha ora reso visibile, per la prima volta, in una grande mostra.

Il proprietario lo ha anche sottoposto all'attenzione dell'esperto d'Arte del Rinascimento, Sir Timothy Clifford, che lo ha identificato come opera di Michelangelo - è il più antico dei disegni attribuiti al maestro italiano.

Sir Clifford data il disegno intorno all'anno 1487. Michelangelo aveva allora circa 12 anni e aveva appena detto a suo padre, un rispettato cittadino di Firenze, che sarebbe diventato un artista. Inizia così la sua formazione con Domenico Ghirlandaio, uno dei più importanti pittori di Firenze. Se la data e l'incarico sono corretti, si può solo dire che il disegno mostra talento puro, dimostrando il dono di Michelangelo fin dalla giovane età.

Michelangelo Buonarroti all'età di 60 anni, dipinto da Jacopino del Conte, dopo il 1635. Foto via Wikimedia Commons
Michelangelo Buonarroti all'età di 60 anni, dipinto da Jacopino del Conte, dopo il 1635. Foto via Wikimedia Commons

L'alta qualità del disegno di un così giovane artista non è l'unica sorpresa in questo caso, ma lo è anche il fatto che sia sopravvissuta fino ad oggi. Come possiamo facilmente immaginare dagli affreschi della Cappella Sistina o dalla colossale statua in marmo del David di Firenze, Michelangelo era un perfezionista assoluto che voleva impressionare i suoi contemporanei solo con opere d'arte finite e spesso sceglieva di non divulgare le opere - spesso distruggeva schizzi e disegni preliminari, l'ultimo in un grande incendio poco prima della sua morte nel 1564.

Scopri tutte le opere in asta su Barnebys!