Un capolavoro di Nicolas de Staël da 20 milioni arriva a Parigi in occasione della FIAC

Un'opera monumentale di Nicolas de Staël andrà in asta da Christie's a Parigi il prossimo ottobre, durante la settimana della FIAC. Di proprietà della famiglia dalla morte dell'artista nel 1955, il dipinto sta per polverizzare il precedente record.

Nicolas de Staël, Parc des Princes (dettaglio), 1952, olio su tela, stima 18 - 25 M di euro, foto © Christie's
Nicolas de Staël, Parc des Princes (dettaglio), 1952, olio su tela, stima 18 - 25 M di euro, foto © Christie's

La città di Parigi è stata scelta per ospitare la vendita di Parc des Princes, una tela monumentale del 1952 che occupa un posto importante nell'opera di Nicolas de Staël. Il dipinto verrà presentato durante la settimana della FIAC, il 17 ottobre, con una stima fissa tra 18 e 25 milioni di euro. Abbastanza per superare il precedente record dell'artista, stabilito a maggio 2018 da Christie's a New York, con un'offerta di 12,1 milioni di dollari.

Parc des Princes è stato preservato dagli eredi dell'artista per oltre 60 anni e rappresenta, secondo la casa d'aste, un "elemento chiave nella storia dell'arte del dopoguerra". La tela di 2 metri x 3,5 è considerata il capolavoro della serie di dei calciatori, realizzata da de Staël nella primavera del 1952, dopo aver partecipato alla partita Francia-Svezia con sua moglie, al famoso stadio di Parigi.

Nicolas de Staël, Parc des Princes, 1952, olio su tela, stima 18 - 25 M di euro, foto © Christie's
Nicolas de Staël, Parc des Princes, 1952, olio su tela, stima 18 - 25 M di euro, foto © Christie's

L'interazione tra i giocatori durante la partita, avrebbe creato una scena sorprendente nella mente dell'artista, che ha immediatamente iniziato a lavorare con una spatola su composizioni figurative. Il dipinto fu esposto per la prima volta al Salon del maggio 1952, ricevendo gli elogi della critica e promuovendo la carriera di de Staël. L'anno seguente, l'artista ottenne la sua prima mostra personale alla Knoedler Gallery, seguita dalla retrospettiva al Palais de Tokyo nel 1956.

Pierre Martin-Vivier, direttore del dipartimento di Pittura del Novecento di Christie's, ha dichiarato: "È un vero piacere presentare questo dipinto storico e monumentale a Parigi durante la FIAC. Parc des Princes è un capolavoro di de Staël, un'opera che ha messo in discussione il linguaggio pittorico del dopoguerra. Crediamo che il mercato risponderà con entusiasmo pari al nostro".

Un'altra opera della serie, Nicolas de Staël, Parc des Princes, Les Footballeurs, 1952, olio su tela, foto © Pierre Bergé & Associés
Un'altra opera della serie, Nicolas de Staël, Parc des Princes, Les Footballeurs, 1952, olio su tela, foto © Pierre Bergé & Associés

Nicolas de Staël, come pioniere dell'astrazione, non era molto interessato alle prestazioni fisiche dei giocatori di calcio, ma piuttosto ai colori e alle forme creati dai loro movimenti sul prato dello stadio. Questo breve ma intenso periodo plastico ha segnato una svolta nella carriera dell'artista, che naturalmente si è orientata verso una tavolozza di colori più intensa e si è gradualmente staccata dalla tecnica dell'impasto che aveva caratterizzato la sua opera fino a quel punto. "De Staël era all'apice della sua carriera e le opere che risultano da questo periodo sintetizzano in modo superbo il confine tra astrazione e figurazione", ha affermato la casa d'aste.

La vendita di un'opera così prestigiosa come Parc des Princes a Parigi, anziché a Londra - due settimane prima in concomitanza con Frieze - è, secondo Artsy, un segno che la capitale francese sta guadagnando importanza mentre il Regno Unito sta per lasciare l'Europa.

Scopri tutte le opere d'arte in asta su Barnebys!

Annuncio
Annuncio