© Neste Corporation / IKEA © Neste Corporation / IKEA

Secondo le statistiche raccolte da Planetoscope, "la produzione mondiale di materie plastiche ha raggiunto la cifra record di 320 milioni di tonnellate nel 2015, equivalenti a 10,1 tonnellate al secondo. Ogni anno in Europa vengono raccolti 25 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica, di cui solo il 30% viene riciclato".

I dati non sono molto rincuoranti, ma per fortuna non tutte le aziende stanno a guardare: dopo lunghe ricerche, Neste e IKEA hanno annunciato di essere finalmente in grado di utilizzare residui rinnovabili e rifiuti grezzi (come oli da cucina e oli vegetali) nella produzione di prodotti in plastica.

Immagine via Neste Instagram. Immagine via Neste Instagram.

Il progetto pilota lanciato da IKEA inizierà nell'autunno 2018, diventando la prima produzione in serie di plastica organica in polipropilene. Il colosso svedese vuole avere un impatto positivo sul pianeta e sulla popolazione includendo più materiali rinnovabili e riciclabili nella produzione della gamma IKEA. La società ha persino dichiarato di voler sostituire tutte le materie plastiche utilizzate nella produzione dei suoi prodotti a favore di materiali più ecologici entro il 2030.

La plastica viene tradizionalmente prodotta attraverso l'estrazione di combustibili fossili, una tecnica che contribuisce fortemente al riscaldamento globale e che porterà all'esaurimento di una risorsa che viene considerata, a torto, illimitata. L’inclusione di materiali rinnovabili nel processo di produzione consentirà a IKEA di diminuire gradualmente l'estrazione di petrolio per la produzione di plastica, pur garantendo la continuità della sua produzione.

Immagine rappresentativa, © IKEA Immagine rappresentativa del progetto, © IKEA

Erik Ljungblad, direttore del reparto Prodotti Plastici di IKEA, ha affermato che "finora nessuno è stato in grado di produrre polipropilene da materie prime non fossilizzate, se non in laboratorio" e che "si tratta di un passo significativo verso un futuro indipendente dalle fonti fossili."

Neste Corporation è alla ricerca di soluzioni ecologiche e sostenibili al fianco di organizzazioni, privati e aziende di trasporto. Ripensare la massiccia produzione di materiali con effetti negativi per il pianeta permette ai loro clienti di ridurre le loro emissioni e agire in modo attivo sul cambiamento climatico.

 

Image via Neste Instagram. Image via Neste Instagram.

La nuova plastica sarà utilizzata da IKEA per i prodotti della gamma corrente, a partire dalle scatole di stoccaggio. L'obiettivo è quello di introdurla in un numero limitato di prodotti per poi espanderla gradualmente a tutta la produzione. Secondo il vicepresidente di Neste Tuomas Hyyryläinen, IKEA è la prima azienda a beneficiare di questa catena di fornitura sviluppata da loro. Una buona iniziativa e un materiale promettente che si spera entri presto nelle nostre case.

Commento