Il vaso, riscoperto nella soffitta di una casa della campagna francese, era arrivato nelle mani dei nonni del proprietario nel 1947. Dopo la scoperta, il proprietario l'ha arrotolato nella carta di giornale, l’ha messo in una scatola da scarpe e ha preso un treno per Parigi.

Non si può che immaginare lo shock degli esperti di Sotheby’s, che mai avevano visto un vaso così bello e di una tale qualità. La stima, fissata a 500.000-700.000 euro, è stata superata di ben 30 volte: un record di vendita per Sotheby’s Francia.

Immagine © Sotheby's Immagine © Sotheby's

Oltre alla rarità dell’oggetto, a colpire sono state anche le sue ottime condizioni: forse perché, come affermato dal proprietario, “il vaso non ci piaceva molto, e non piaceva neppure ai nostri nonni”. Per la famiglia, dunque, una stima così alta è stata una sorpresa - e ancor di più sarà stato vedere il prezzo finale a cui il vaso è stato aggiudicato.

Immagine © Sothebys Immagine © Sothebys

Il termine Yangcai, un sinonimo di “Famille-Rose”, indica una delle porcellane più pregiate mai prodotte nel XVIII secolo nelle officine reali di Jingdezhen. Le porcellane Yangcai sono preziose non solo poiché erano il cavallo di battaglia della produzione imperiale del tempo, ma anche perché raramente ne venivano prodotti più di due esemplari.

Pensi di avere dimenticato in soffitta qualcosa che potrebbe valere milioni? Prova ad inviarlo al servizio di valutazione di Barnebys.

Commento