Dai disegni dei maestri europei del XVI secolo a quelli dell'età dell'oro danese del XIX secolo, quella di Benjamin Wolff (1790-1866) è la più grande collezione privata di disegni internazionali della Danimarca. Dopo essere stata esposta sia a Parigi che a Londra, è pronta ad essere battuta nell'asta che si terrà il 30 maggio a Copenaghen.

Benjamin Wolff era avvocato di professione, ma il suo più grande interesse era l'arte e nel corso di 30 anni è riuscito a creare una collezione straordinaria. Gli oltre 2000 disegni che compongono la collezione sono stati esposti al pubblico soltanto in due mostre minori negli anni '80. La famiglia ha celato la collezione all’occhio pubblico per cinque generazioni fino a due anni fa, quando Bruun Rasmussen ha avuto l'onore di vendere i disegni indiani della collezione. Ora, invece, è lavolta dei disegni europei.

I disegni, acquistati da Wolff nei suoi viaggi, testimoniano la sua prospettiva internazionale sul mondo. Composta da lotti firmati dal pittore neoclassico Johan Zoffany, dal disegnatore italiano Bartolomeo Passarotti e dal pittore danese Golden Age C.W. Eckersberg - solo per citarne alcuni - la collezione ha la stoffa per essere esposta nei più importanti musei d'arte.

Un punto saliente della vendita è firmato da Camille Pissarro (1852-1855): si tratta di un ritratto di un ragazzo che fino ad oggi non era noto al pubblico. Il dipinto dell'impressionista francese Pissarro fu donato prima del 1855 al procuratore di Charlotte Amalie a St. Thomas, nelle antille danesi - oggi Isole Vergini Americane - da Hermann Meier Hjernøe (1823-1877). Da allora è rimasto in famiglia e verrà quindi venduto per la prima volta.

Da Bruun Rasmussen questa primavera e all'inizio dell'estate troverete anche pezzi d'antiquariato asiatici dal XVI al XIX secolo, oltre a una vasta sezione di arte contemporanea asiatica che include opere di Fang Lijun e Takashi Murakami.

Passando ai mobili scandinavi, il XX secolo è rappresentato dai maestri danesi Finn Juhl, Flemming Lassen e Jacob Hermann.

E, naturalmente, non mancherà Paul Newman: nell'incredibile selezione di orologi da polso che andranno all’asta il 31 maggio c’è anche un Rolex Daytona Cosmograph "Paul Newman" ref. 6241 del 1971, identico all'orologio originale di proprietà dell'attore americano.

Qui puoi consultare tutti i cataloghi di Bruun Rasmussen!

Commento