William James Glackens, “Café Lafayette (Portrait of Kay Laurell)”, 1914, immagine © Christie's William James Glackens, “Café Lafayette (Portrait of Kay Laurell)”, 1914, immagine © Christie's

È durante un viaggio nel Vecchio Continente che nasce l'interesse di Barney A. Ebsworth per l'arte: galeotta sarà una visita all’istituzione parigina del Louvre che cambierà completamente la sua percezione della pittura e stimolerà il suo animo di collezionista.

Ebsworth (1934-2018) viene iniziato al mondo dell’arte nel 1957, mettendo in piedi anno dopo anno una delle collezioni private più straordinarie che si conoscano. Il collezionista sceglie Parigi come meta del suo primo viaggio in Europa: lì percorre i corridoi del Louvre, "sbalordito di trovarsi nel mezzo di maestose opere d'arte”. Ne segue, come racconterà lui stesso, un irresistibile desiderio di "capire queste immagini, le epoche da cui provengono e gli artisti che le hanno create".

Charles Sheeler, Cat-walk (1947), immagine © Christie's Charles Sheeler, Cat-walk (1947), immagine © Christie's

Il prossimo dicembre Christie’s avrà l’onore e l’onere di vendere quest’incredibile collezione definita come una delle "più importanti a comparire sul mercato". Un elogio dovuto non tanto alla quantità, quanto alla qualità dei lavori che la compongono. Dal suo debutto come collezionista, Ebsworth ha sempre puntato su opere degne dei  musei internazionali: le sue acquisizioni includono diversi capolavori di maestri dell'arte americana del XX secolo come Hopper, O'Keeffe, Kooning, Pollock e Sheeler.

Edward Hopper, Chop Suey (1929), immagine ©Christie's Edward Hopper, Chop Suey (1929), immagine ©Christie's

Artnet ha rivelato che le 85 opere che compongono la collezione potrebbero essere battute per un totale di 300 milioni di dollari. Per dare un’idea di quanto la stima sia significativa rispetto al numero dei lotti basta considerare che lo scorso maggio l’asta Rockefeller ha realizzato oltre 830 milioni di dollari, ma a fronte di ben 1500 lotti.

Tra gli highlight della vendita segnaliamo Chop Suey, un dipinto di Edward Hopper stimato 70 milioni di dollari che Christie's ha descritto come "l'opera più importante di Hopper ancora nelle mani di un collezionista privato".

Willem de Kooning, Woman as Landscape (1954–55), immagine © Christie's Willem de Kooning, Woman as Landscape (1954–55), immagine © Christie's

Il lavoro di Jackson Pollock titolato "Composition with Red Strokes" verrà presentato con una stima di 50 milioni di dollari, mentre "Woman as a Landscape", firmato da Kooning, è valutato 60 milioni.
"Nessuno inizia come collezionista. Compri qualche pezzo che ti piace, e dopo otto o dieci qualcuno ti dice "Hai una collezione notevole": lì ti rendi conto di avere una collezione.”

Jackson Pollock, Composition with Red Strokes (1950), immagine © Christie's Jackson Pollock, Composition with Red Strokes (1950), immagine © Christie's

Edsworth ha iniziato la sua collezione acquisendo prestigiose opere fiamminghe del XVII secolo e dipinti giapponesi per poi dedicarsi all'arte moderna americana dopo una conversazione con l’allora direttore del St. Louis Museum Charles Buckley.

Per citarne alcune, le opere appese ai muri della sua proprietà di Seattle sono firmate da Joan Mitchell, Georgia O’Keffee, Franz Kline, Charles Sheeler. Il nome dell’asta, “An American Place: The Barney A. Ebsworth Collection”, è stato ispirato proprio alla casa del collezionista, progettata in collaborazione con l'architetto Jim Olson per avere uno spazio che mettesse in luce le opere della collezione.

Edsworth posa nella sua proprietà a Seattle davanti all’opera “Standing Woman” di Gaston Lachaise, 1932, immagine © Brian Smale. Edsworth posa nella sua proprietà a Seattle davanti all’opera “Standing Woman” di Gaston Lachaise, 1932, immagine © Brian Smale.

"Nel settore immobiliare si dice che gli elementi cruciali siano tre: la posizione, la posizione e la posizione. Per me, l'arte riguardava qualità, qualità e qualità.”

La collezione Ebsworth verrà esposta al pubblico a Parigi durante la Biennale. Poi sarà diretta a New York, Hong Kong, Londra, San Francisco e Los Angeles e infine ritornerà al Rockefeller Center, dove si terrà l’asta.

Nel frattempo trovi tutti i lotti dell'asta di Christie's su Barnebys!

Commento