…a meno che…

Salvator Mundi_1

Il Louvre ha annunciato tramite Twitter che il capolavoro di Da Vinci sarebbe diventato parte della collezione di Abu Dhabi

Ieri, si vociferava che il Salvator Mundi di Da Vinci fosse stato acquistato dal Louvre di Abu Dhabi. Personalmente, ero scettico. Si è scoperto infatti che è stato il Principe saudita Bader bin Abdullah bin Mohammad bin Farhan al-Saud ad aggiudicarsi il dipinto più costoso al mondo, con lo scopo di esporlo nelle sale del museo di Abu Dhabi. The New York Times descrive l’acquirente come un “principe saudita poco noto appartenente ad un ramo remoto della famiglia reale, al quale non si attribuisce un patrimonio imponente o una storia come collezionista”.

Leonardo da Vinci_2

Potrebbe esserci un altro Da Vinci là fuori? Gli esperti dicono di sì, specialmente dopo la vendita del Salvator Mundi da Christie’s di due settimane fa che ha raggiunto il record di 400 milioni di dollari.

Potrebbe esserci un altro Da Vinci là fuori? Gli esperti dicono di sì, specialmente dopo la vendita del Salvator Mundi da Christie’s di due settimane fa che ha raggiunto il record di 400 milioni di dollari – il prezzo più alto mai registrato in un’asta.

Il Principe arabo compra l’ultimo Da Vinci

Un paio di settimane fa, il dipinto più caro mai venduto, il Salvator Mundi di Leonardo Da Vinci, è stato battuto in asta per un valore di 450.3 milioni $. Collezionisti e musei di tutto il mondo pensavano che il Louvre fosse il misterioso acquirente.

La nuova sede del Louvre ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi, non si è rivelata essere uno shock per il mono dell’arte. Poche ore dopo, tramite il tweet criptico del museo di Abu Dhabi è stato rivelato l’acquirente reale.

Diamo un’occhiata a come si sono mossi i rilanci…

Per 19 minuti sono state fatte offerte, l’ultima con un rilancio che ha portato l’offerta al banco da $370 milioni a $400 milioni. Alzare così tanto l’offerta, ovviamente, potrebbe essere percepita come un’azione irresponsabile dal momento che i fondi di un museo arrivano direttamente o indirettamente da un altro fondo.

Quello che proprio non ci si aspettava è il modo in cui è stato dato l’annuncio. Invece di un’accurata conferenza stampa, è stato invito un messaggio in arabo, inglese e francese tramite l’account Twitter del museo.

Christie's_4

Leggi di più sulla vendita del Salvator Mundi da Christie’s.

Il Louvre di Parigi vanta già alcuni capolavori di Leonardo Da Vinci, incluso la Gioconda, probabilmente il dipinto con più valore al mondo. Bene, pare che adesso la Mona Lisa sia in buona compagnia dal momento che il Salvator Mundi è destinato al Louvre di Abu Dhabi.

La Mona Lisa di Leonardo Da Vinci fu dipinta tra il 1503-06. Molti pensano che si tratti di un ritratto di Lisa Gherardini o “La Gioconda”. Il dipinto è esposto al Louvre di Parigi.

Gioconda_5

La Mona Lisa di Leonardo Da Vinci fu dipinta tra il 1503-06. Molti pensano che si tratti di un ritratto di Lisa Gherardini o “La Gioconda”. Il dipinto è esposto al Louvre di Parigi.

Immagine: Musée du Louvre, Paris

Lo spettacolare museo di Abu Dhabi che ha aperto le sue porte al pubblico soltanto un mese fa è diventato rapidamente uno dei più importanti musei al mondo, con un’incredibile lista di artisti nella sua collezione. Ma ovviamente, non è costato noccioline. Nessun altro museo ha avuto un budget tanto alto per l’acquisto di opere d’arte come il Louvre di Abu Dhabi.

Il dipinto più costoso al mondo

Salvator Mundi_6

Il Salvator Mundi di Leonardo Da Vinci appartenne alla collezione di tre Re inglesi, prima di “scomparire” e apparire nuovamente in una piccola asta negli Stati Uniti. Il mese scorso, l’opera divenne l’ultimo lavoro di Da Vinci ad essere presentato al mercato per la vendita. Il prezzo realizzato è di $450.3 milioni comprese le commissioni di Christie’s.

 

 

Commento