L’artigianato made in Italy, la ricerca dei materiali e lo stile sono i valori con cui Artemest seleziona accuratamente la sua collezione di gioielli e arredamento. Lo shop online presenta un ampio catalogo di prodotti di lusso per gli amanti della bellezza, tutti realizzati da creativi italiani provenienti da ogni parte della penisola.

bb

Oggi Barnebys propone una selezione di nove tavolini da caffè in marmo e metallo: una combinazione di materiali nobili ed eleganti per decorare il living con pezzi unici e prestigiosi.

blog

1. Progettato da Franz Siccardi per Salvatori, studio toscano che produce pezzi di design in pietre naturali, Ta_Volo non è un semplice tavolino da caffè. La base in marmo di Carrara chiaro si unisce cromaticamente ed esteticamente ad una struttura geometrica in metallo. Le venature della pietra naturale si fondono alla perfezione con il colore del metallo, creando un ponte tra la creazione dell’uomo e quella della natura.

 

2. The Bronze Coffee Table è firmato dall’architetto Benedict Bolza per Reschio, studio di creativi con base in Umbria. La struttura geometrica, completamente in bronzo, è composta da una solida base in acciaio con una finitura ebanizzata. La patina di marmo sul piano, incorniciato dai bordi in ottone, completa questo tavolino dai caldi toni del marrone, particolarmente adatto agli amanti dello stile classico.


3. Le geometrie rettangolari del metallo della base sono il punto forte del tavolino Raymond Low. Gli incastri delle lamine dorate ne fanno un pezzo unico, in cui il design diventa vera e propria arte contemporanea. Il piano scuro in marmo Marquina crea un contrasto materico e cromatico raffinato, che rende il pezzo adatto ad all’arredamento di qualsiasi salotto. Progettato da Studio 63 per Marioni, la filosofia che vi soggiace è quella dell’incontro tra il glamour hollywoodiano e la raffinatezza europea.

blog 4 4. L’armonia del cerchio e delle rotondità è invece la linea guida di Illusion Coffee Table One. La base rotonda, realizzata interamente in ottone con finiture in bronzo, è impreziosita dall’elegante pattern che vi è finemente intagliato. L’ampio piano, sempre di forma circolare, è invece in marmo scuro: i dettagli dorati della pietra che riprendono cromaticamente la struttura d’ottone fanno di Illusion Coffee Table One un mobile da collezione. Disegnato da Zanaboni per Borbonese, la storica casa di moda Torinese.
1946

5. 1946 Coffee Table porta la firma dell’architetto Paolo Ruffa, che ha creato questo tavolino da caffè dal gusto contemporaneo oltre 50 anni fa. Realizzato da Eredi Marelli, storici artigiani specializzati nella produzione di arredamento vintage e contemporaneo, è composto da tre gambe in ottone satinato elegantemente curve ed un piano in marmo Travertino Persiano. Le venature naturali rosse, rosa e gialle ricordano un caldo pianeta.

ginevra

6. Tradizione e funzionalità, qualità dei materiali ed handmade sono i valori che ispirano la collezione Badari. Il tavolino da caffè Ginevra, dal gusto neoclassico, poggia su quattro cariatidi. Le gambe in ottone rastremato si collegano al piano in marmo Emperador Dark grazie a delle raffinate sfingi alate che ricordano l’Eretteo. Un’occasione unica per impreziosire la casa con un pezzo che unisce armoniosamente il gusto antico a quello moderno.
blog

7.  L’onice è protagonista di Sofia Coffee Table, progettato da Monica Freitas Geromini, designer che vive e lavora tra l’Italia e il Brasile. La struttura in acciaio bronzato è composta da quattro bassi piedini. Il piano è impreziosito da dei cilindri in onice, che creano un motivo geometrico e danno al tavolino un tocco sofisticato e minimale.

reverse

8.  È invece di Edizioni Design 4 Side Table, azienda nata dalla passione per l’architettura e il design con un focus sulla funzionalità di tre creativi: Alberto e Paolo Sala e Federico Ferrari. Il pezzoo inverte il classico utilizzo dei materiali: è infatti la base conica ad essere in marmo rosso, mentre il piano è composto da una lastra di bronzo. Elegante e minimalista, 4 Side Table è anche versatile, grazie alla possibilità di regolarne l’altezza a 43, 50 o 57 centimetri. picovinci

9. Eclipse Dots, realizzato dalla designer Hagit Pincovici, vuole essere un tributo all’eclissi lunare. E, proprio come la luna, è minimale ed elegante: otto sottili gambe tubolari in ottone spazzolato sorreggono due cerchi in marmo di Carrara che si incontrano nel mezzo. Il dettaglio delle gambe che affiorano nella pietra rievoca nuovamente il cerchio, per un tavolino raffinato e armonioso, adatto ad ogni arredamento.

Scopri su Barnebys tutti i prodotti della collezione di Artemest

Commento