Secondo la Antiques Trades Gazzette, infatti, le vendite record raggiunte nel 2017 - che ammontano ad oltre 19 milioni di euro - l’hanno ufficialmente consacrata come il leader del settore in Gran Bretagna per il 2018.

L’annuncio non sorprende: l’azienda infatti ha un fatturato in crescita da decenni, aumentato di pari passo alla popolarità delle numerose aste di gioielli e orologi. Stephen Whittaker, amministratore delegato della società, ha affermato che “gli ultimi dodici mesi sono stati incredibili per Fellows, e speriamo di continuare con questo trend. Non ce l’avremmo mai fatta senza il supporto dei nostri clienti e del nostro staff interno. Negli ultimi mesi abbiamo venduto dei lotti incredibili, ed è meraviglioso vedere i risultati dello sforzo di quanti collaborano con noi”.

Il Rolex Oyster Perpetual Milgauss, battuto all’asta a 157.700 euro Il Rolex Oyster Perpetual Milgauss, battuto all’asta a 157.700 euro

Tra le cospicue vendite va segnalata quella del Rolex Oyster Perpetual Milgauss, un prezioso orologio da polso del 1958 battuto all’asta a novembre per la cifra di 157.700 euro. Un altro record di Fellows è costituito dalla vendita di uno degli anelli più preziosi mai finiti sotto il martello della storica casa d’aste: l’anello con diamante “Fancy Intense Yellow” di 43.59 carati è stato aggiudicato per 1.479.200 euro (buyer premium incluso). La vendita del prezioso gioiello creato da Graff Diamonds è un record tanto per la casa d’aste quanto per il Regno Unito: è stato infatti il top price del paese nel 2017.

[embed]https://www.youtube.com/watch?time_continue=1&v=Y1zmkOR8g78[/embed]

Il primo mese del 2018, invece, ha visto contendersi all’asta nella storica sede di Birmingham un rarissimo Panerai della seconda guerra mondiale: l’orologio era inizialmente destinato alla X MAS italiana, ma finì in mano ad un soldato tedesco, per poi entrare in possesso di un commilitone inglese durante il tentativo - sventato da parte delle forze tedesche - di distruggere l'importante ponte Nimega nei Paesi Bassi, nel settembre del 1944. Tramandato di generazione in generazione, il Panerai è stato infine messo all’incanto dove ha ottenuto un grande, prevedibile successo: stimato per un valore che oscillava tra i 34 e i 45 mila euro, ha sfiorato i 60.

Scopri di più su tutti gli oggetti venduti in asta su Barnebys.

Commento