Senza dubbio aveva ragione. Lo stesso accade con l’antiquariato. Decenni dopo, Jean Dubuffet disse che “qualsiasi cosa è futuro antiquariato” quindi, l’antiquariato esistente diventa un elemento che sta scuotendo il mercato nei medi e bassi segmenti.

Antiques

Åmells booth al Grand Antiques, qualche anno fa

Svolta Green

Quest’anno è l’anno in cui vedremo un cambiamento nel nostro approccio con l’antiquariato.

Il concetto di sostenibilità ci farà cambiare le abitudini come consumatori e ci farà spendere in maniera più consapevole, orientandoci verso beni destinati a durare.

Patriottismo e proteste

Come per la sostenibilità. Nel 2017 il mercato punterà sull’identità nazionale, storica e sociale. Il clima politico da sempre influenza il mercato dell’arte e dell’antiquariato. La caduta dei prezzi, l’oscillazione della moneta e le sanzioni hanno causato picchi e cadute del mercato. Qualche volta, letteralmente, da un giorno all’altro. Il clima politico odierno non farà eccezione.

Anche se può sembrare contraddittorio, saremo davanti a due forze quest’anno. Da una parte ci sarà una tendenza globale che vedrà un interesse crescente per l’arte politica; dalle caricature a forme più sofisticate di opinione espresse con dipinti contemporanei. Dopo tutto, l’arte è da sempre provocatoria. L’arte nata al di fuori delle rivoluzioni politiche vedrà crescere la sua posizione nel mercato dell’arte secondario.

Allo stesso tempo, vedremo l’avanzare dell’arte “interna”.  Le collezioni d’arte e gli artisti inglesi post-Brexit hanno avuto un forte impatto sul mercato dell’arte. Per esempio, la vendita della collezione di David Bowie avvenuta dopo la Brexit del Novembre 2016 ha registrato risultati incredibili.

È arrivato il momento delle donne

Per secoli, i libri hanno scritto la storia, ma non la storia delle donne. Negli ultimi anni, Hilma af Klint, Georgia O'KeeffeFrida Kahlo e Yayoi Kusama sono state protagoniste di performance acclamate e apprezzate in tutto il mondo. Quest’anno, i più importanti art dealers, i galleristi e i curatori di tutto il mondo stanno facendo di tutto per ri-scoprire le artiste che avrebbero dovuto avere un posto di ruolo.

Marie e Peder

Doppio ritratto raffigurante la coppia danese di artiste Marie e Peder Severin. La coppia ha dipinto l’un l’altra in questo spazio.

Se avessi una casa vuota e un portafogli pieno, comprerei dell’antiquariato. Per la semplice ragione che è fatto con qualità e fatto per durare per generazioni. Esiste sempre un modo per decorare la propria casa in maniera più eco-sostenibile. È il valore aggiunto che ciascun pezzo porta con sé: storia e maestria.

Commento