cover_Ikea_Press

Con la chiara e democratica idea che tutti dovrebbero avere la possibilità di vivere bene, Kamprad è riuscito ad arredare le case della Svezia e del mondo interno.
Ingvar Kamprad ha avuto un enorme impatto sull'arredamento delle case svedesi, riuscendo meglio di chiunque altro a mettere in pratica pensieri e valori di Bauhus e funzionalismo anni '20 e '30.
Oggi sono davvero poche le case svedesi che non possiedono un oggetto di IKEA, sostiene Pontus Silfverstolpe, fondatore di Barnebys.

Barnebys condivide la visione di Kamprad
Ingvar Kamprad è stato il più grande imprenditore svedese degli ultimi decenni. In settant'anni, ha costruito una delle aziende più redditizie al mondo - con oltre 140.000 dipendenti distribuiti in 50 paesi - sulla base dell'idea che tutti possano permettersi di vivere bene. Esattamente nella maniera in cui il fondatore di IKEA è riuscito a rivoluzionato un'intera industria, Barnebys mira a democratizzare e rendere accessibile il mondo delle aste.

In un mondo in cui la nostra mentalità usa e getta ha portato a conseguenze di enorme portata, abbiamo sempre più bisogno che i consumatori cambino il loro modo di acquistare, mettendo la qualità davanti alla quantità. Come Kamprad, anche noi invitiamo la Svezia e il mondo intero ad affacciarsi ad una realtà funzionale e accessibile. Siamo a favore della sostenibilità proteggendo mobili di seconda mano di alta qualità - aiutando sia l'ambiente che il portafogli. - Pontus Silfverstolpe.

I modelli del 1700 di Ikea sono i più richiesti
Su Barnebys - il più grande motore di ricerca al mondo per l'arte, il design, l'antiquariato e gli oggetti da collezione - i prodotti di IKEA più richiesti sono quei mobili prodotti negli anni '90 che richiamano lo stile svedese del XVIII secolo.
Questa serie consisteva in riproduzioni di mobili e utensili svedesi comuni nel 1700 e prodotti secondo le antiche tradizioni artigianali, il che significa che la qualità era decisamente più alta rispetto alla maggior parte dei mobili IKEA. Tuttavia, proprio perché costosi da produrre e difficili da trasportare, la produzione fu presto interrotta. A differenza dei bestsellers di Ikea, come ad esempio la libreria Billy, questa serie è in grado di durare nel tempo grazie alla qualità e all'artigianalità del prodotto.

La poltrona da TV diventata famosa in tutto il mondo
I mobili di IKEA prodotti tra il 1950 e il 1970 sono oggi i più richiesti. Tra questi, la poltrona "Imapala" di Gillis Lundgren e la libreria "Tema" dello stesso designer. Molto costosi anche la poltrona "Admiral" di Karin Mobrings e la poltrona da TV "Ake" prodotta negli anni '50. Quest'ultima divenne famosa in tutto il mondo quando, alcuni anni fa, fu scambiata per la poltrona "Clam Chair" disegnata dall'architetto danese Philip Arctander nel 1944 e venduta per migliaia di Euro.

Qui qualche informazione in più riguardo questa storia.

Commento