Lo statunitense Shepard Fairey è, dopo Banksy, uno degli street artist più conosciuti al mondo e uno dei più ricercati in sala d’asta, dove, nonostante lui stesso affermi che “la vera street art non è mai vendibile”, le sue opere raggiungono spesso cifre a quattro zeri. Numeri ancora abbordabili, ma che si alzeranno presto ora che il mercato ha riscoperto l’arte di strada.

Obey, classe 1970, ha prodotto a partire dagli anni ‘80 delle immagini estremamente iconiche che hanno fatto il giro del mondo: partendo da una delle sue prime iniziative di successo, Andre the Giant Has a Posse, con cui ha disseminato i muri di diverse città con un adesivo del lottatore André The Giant, passando per il disegno della mascotte di Mozilla e terminando con “Hope”, il ritratto di Obama per le presidenziali del 2008. Quest’ultima opera è stata proprio quella che l’ha riportato al successo internazionale dopo il progetto di Andre The Giant: “Hope” è diventato così iconico da essere considerato come “lo Zio Sam” del XXI secolo.

A sinistra: A destra; Shepard Fairey (OBEY) , We The People - Are Greater Than Fear, 2017 A sinistra: Shepard Fairey (OBEY), We The People - Protect Each Other, 2017
A destra: Shepard Fairey (OBEY) , We The People - Are Greater Than Fear, 2017

Ma Obey non si è fermato, e ha continuato a spingere la sua arte oltre ogni limite: lavorando insieme all’azienda VRt Ventures, ha creato l'app “Damaged”, che consente agli amanti del suo lavoro di visitare virtualmente la sua personale del 2017 direttamente sullo smartphone o attraverso un visore per la realtà virtuale. La mostra, composta da murales, stampe e sculture, è una riflessione di Fairey sul mondo contemporaneo, accompagnata da una descrizione approfondita delle sue opere.

Le 40 litografie della vendita organizzata dalla casa d’aste Catawiki sono quasi tutte firmate e in edizione limitata, e trattano senza esclusioni gli elementi tipici dell’arte di Obey: l’attivismo, la critica sociale e politica, l’anti-capitalismo e il pacifismo, ma anche e soprattutto il tentativo, che sottende ogni sua opera, di scuotere le masse e ricostruire un tessuto urbano che, in città sempre più grandi e affollate, è andato perso.

Le opere sono tutte senza prezzo di riserva, e le offerte attuali si aggirano intorno ai 50 euro: hai tempo fino alle 20:00 di lunedì per fare la tua offerta e portarti a casa una litografia originale di Shepard Fairey!

Ti sei perso questa occasione? Nessun problema! La piattaforma online Catawiki organizza regolarmente aste specializzate che comprendono diverse categorie: dalla musica alle automobili, dai gioielli agli oggetti da collezione, la proposta del sito olandese è sempre molto ampia e si arricchisce ogni giorno di nuovi oggetti. Fare un’offerta è semplice: basta registrarsi a questo link. Se invece vuoi vendere degli oggetti, clicca qui.

Commento