8 progetti di restauro per Notre-Dame de Paris

Il 15 aprile 2019, Notre-Dame subì un terribile incendio che causò danni irreparabili al tetto e alla guglia della cattedrale dichiarata Patrimonio dell'Umanità nel 1991.

Progetto dello studio UMA (Ulf Mejergren Architects). Foto: Ulf Mejergren Architects
Progetto dello studio UMA (Ulf Mejergren Architects). Foto: Ulf Mejergren Architects

Fin dal primo momento in seguito al terribile incendio divampato sulla zona alta della Cattedrale, designer e architetti di tutto il mondo hanno ideato progetti di restauro per questo importante simbolo della Francia. La cattedrale di Notre-Dame fu costruita tra il 1163 e il 1260 in stile gotico: alcuni dei progetti qui presentati hanno come fine quello di mantenere invariata l'estetica di origine, mentre altri intendono rivoluzionare il tempio in cui fu incoronato l'imperatore Napoleone Bonaparte.

Alexander Nerovnya

Progetto di Alexander Nerovnya. Foto © Alexander Nerovnya
Progetto di Alexander Nerovnya. Foto © Alexander Nerovnya

Alexander Nerovnya è un architetto russo che propone la combinazione di un soffitto in vetro trasparente con la struttura di una guglia più tradizionale costruita in pietra. È una delle proposte che ha suscitato maggiore scalpore sui social network e che ricorda il tumulto subito dal progetto della piramide di vetro del Louvre progettato da Ieoh Ming Pei alla fine degli anni '80.

"Quando le persone verranno a vedere la Cattedrale, sentiranno un forte legame con la storia vedendo le parti antiche e quelle moderne insieme. Le cose cambiano. Notre-Dame non sarà mai la stessa, non importa quanto verrà restaurata bene. Quindi perché non usare tutte le nostre conoscenze architettoniche per migliorarla?" Ha dichiarato Nerovnya.

Alexandre Fantozzi

Progetto di Alexandre Fantozzi. Foto © Alexandre Fantozzi
Progetto di Alexandre Fantozzi. Foto © Alexandre Fantozzi

Alexandre Fantozzi, che lavora per l'agenzia AJ6 Studio, propone di ricostruire il tetto danneggiato e la guglia con vetrate multicolori. "Nello stile gotico esiste una connessione tra la Terra e il Cielo. All'interno della Cattedrale, la luce naturale si moltiplicherebbe attraverso il soffitto di vetro colorato", afferma l'architetto brasiliano.

L'idea si svilupperebbe grazie a una struttura metallica leggera, su cui sarebbero posizionati i pannelli di vetro. Il soffitto sarebbe illuminato di notte dall'interno, trasformando Notre-Dame in un grande caleidoscopio.

Clément Willemin

Progetto di Clément Willemin. Foto © Clément Willemin
Progetto di Clément Willemin. Foto © Clément Willemin

Clément Willemin sul suo account Instagram propone una cattedrale aperta alla natura. Il tetto di Notre-Dame diventa un giardino che ricorda le originali travi di quercia che formavano la struttura devastata dal fuoco.

Clément Willemin è un architetto paesaggista, urbanista e artista visivo che, dopo aver lasciato l'ENSP (École Nationale Supérieure du Paysage) a Versailles, ha iniziato a gestire il proprio ufficio a Parigi. Willemin ha progettato diverse tipologie di spazi pubblici come parchi o strutture culturali, nonché nuovi quartieri urbani.

Fran Canós

Progetto di Fran Canós. Foto © Fran Canós
Progetto di Fran Canós. Foto © Fran Canós

Una delle poche proposte spagnole ricevute per la ricostruzione della cattedrale di Parigi è il progetto dell'ingegnere Fran Canós che ha preferito mantenere le origini dell'edificio, ma fondendo tecnologia e tradizione.

Il tetto e la guglia Notre-Dame sono stati immaginati esattamente com'erano ma con una contenzione intrecciata in pietra aggiunta attorno ad essi come simbolo di protezione. Così, novità e tradizione verrebbero fusi in un progetto con materiali antichi e tecniche attuali.

Mathieu Lehanneur

Progetto di Mathieu Lehanneur. Foto © Mathieu Lehanneur
Progetto di Mathieu Lehanneur. Foto © Mathieu Lehanneur

Mathieu Lehanneur è invece propenso a ricordare il fuoco, ponendo una fiamma d'oro in fibra di carbonio e oro che simboleggerebbe la resistenza di Notre-Dame al fuoco. "Mi piace l'idea di un momento congelato nella storia che può durare secoli ... Per me, è un modo per catturare il disastro e trasformarlo in bellezza."

Mathieu Lehanneur innova con progetti che uniscono design e scienza e arte. È considerato uno dei 100 migliori designer al mondo e ha realizzato progetti per Nike, Audemars Piguet, Kenzo, Pullman Hotels, Cartier o Sony. Attualmente è il capo designer di Huawei.

UMA (Ulf Mejergren Architects)

Progetto di Ulf Mejergren Architects. Foto © UMA
Progetto di Ulf Mejergren Architects. Foto © UMA

UMA (Ulf Mejergren Architects) è uno studio di architettura svedese che ha proposto di costruire una piscina in cima alla cattedrale parigina. Il progetto è uno dei più rivoluzionari presentati per la ricostruzione: manca la guglia, perché pare fosse un'aggiunta del diciannovesimo secolo.

L'acqua permetterebbe agli elementi originali come campanili, contrafforti e rosette di emergere mentre l'edificio più visitato in Europa diventerebbe uno spazio di meditazione con le migliori vedute di Parigi sotto l'occhio vigile dei 12 apostoli.

Vincent Callebaut Architectures

Progetto di Vincent Callebaut Architectures. Foto © Vincent Callebaut
Progetto di Vincent Callebaut Architectures. Foto © Vincent Callebaut

L'architetto Vincent Callebaut propone di riflettere tutto lo splendore spirituale di Notre-Dame, nonché la fragilità delle nostre vite e della nostra civiltà, con un progetto che guarda al futuro.

Il suo design trasparente Palingenesis, che significa "rinascita", tiene conto dell'ecologia e dell'impatto ambientale e impiegherebbe travi in legno laminato con doghe in fibra di carbonio con una quantità minima di materiale. Trasformando il tempio in una chiesa dinamica, agile e contemporanea.

Vizum Atelier

Progetto di Vizum Atelier. Foto © Vizum Atelier
Progetto di Vizum Atelier. Foto © Vizum Atelier

La proposta dello studio slovacco di Vizum Atelier metterebbe l'accento sulla guglia della cattedrale trasformandola in un potente raggio di luce diretto verso il cielo. Senza dubbio, la visione più futuristica di quelle presentate per la ricostruzione di Notre-Dame.

"In epoca gotica, i costruttori hanno cercato di raggiungere il cielo. Anche Viollet le Duc ci ha provato nel XIX secolo e si è avvicinato. Ora è possibile che accada", hanno dichiarato i responsabili del progetto Vizum Atelier.

Scopri Notre-Dame su Barnebys!

Annuncio
Annuncio