Arte, design, antiquariato e oggetti da collezione: inizia qui la tua ricerca

Studio di busti. PITTERI, MARCO. Decorativo e stampe d’arte

Descrizione dell'oggetto

Incisione a bulino su rame, cm 22,3 x 30,3 circa (alla lastra) più margini, stampata su carta vergatina veneziana; al margine inferiore, in lastra, "M. Pitteri sc. XXVIII". Proveniente da "Studj di pittura già disegnati da Giambattista Piazzetta ed ora con l'intaglio di Marco Pitteri pubblicati a spese di Giambatista Albrizzi sotto gli auspicj di sua eccellenza Carlo Conte e signore de Firmian". L'opera si compone di quindici capitoli sull'arte della pittura e di quarantotto tavole di studi di disegno (realizzate a coppia, ciascuna delle quali mostra una composizione in due modi di rappresentazione), intagliate in semplice contorno dal Bartolozzi (non citato nel frontespizio) e tratteggiate al chiaroscuro dal Pitteri. La prima originale tiratura (Venezia, 1760, con Privilegio dell'Eccelentissimo Senato) la si riconosce dalla assenza di qualunque dicitura, eccezion fatta per il numero romano progressivo. L'opera venne ristampata più volte nel corso del settecento e fu voluta dall'Albrizzi e dal Pitteri come omaggio al Piazzetta, grande artista e amico da pochi anni scomparso, il quale aveva realizzato illustrazioni per più di sessanta pubblicazioni di Albrizzi. Marco Pitteri (1702 – 1786), forse il migliore tra gli incisori veneziani, nel 1742 iniziò una feconda collaborazione col Piazzetta, di cui divenne l'interprete per eccellenza. (Succi p. 396; Cicognara, p. 345; Graesse V, p. 279).
Galleria
loading...
Prezzo
139 EUR

Riceverai una e-mail quando è disponibile!


Riceverai una e-mail quando è disponibile!